Implementazione di un configuratore 3D di prodotto.

Implementazione di un configuratore 3D di prodotto.

Nei mesi scorsi ho avuto la possibilità di sviluppare una piattaforma online di configurazione 3D per i prodotti a listino dell’azienda Sprech s.r.l, tale applicazione porta gli strumenti di personalizzazione dei prodotti e le fasi di preventivazione ad un livello successivo. La piattaforma sviluppata non è un semplice configuratore ma una soluzione in grado di integrarsi con le applicazioni del business in oggetto per ottimizzare il processo di preventivazione a vari livelli.

Attualmente, una delle fasi più critiche all’interno delle dinamiche aziendali è la preventivazione. Oggi basta digitare poche parole in un motore di ricerca per ottenere centinaia di risultati: il cliente ha fretta di ricevere informazioni ma dall’altra parte trova lunghi tempi per il calcolo di un preventivo, in base alla complessità del progetto. Risultato: il cliente nell’attesa tenta altre strade, richiede preventivi e cerca altre informazioni online. Un applicativo come quello in oggetto permette di generare un’offerta su misura per il cliente in pochissimo tempo. Un ulteriore vantaggio è dato dalle capacità grafiche del configuratore, è possibile visualizzare modelli tridimensionali dei prodotti già in fase di preventivo, con aggiornamenti pressoché istantanei, ed effettuare dei photo-metch.

 

 

Il vantaggio di un configuratore online è quello di avere uno strumento immediato e intuitivo per guidare il cliente all’acquisto e di fatto realizzare il suo desiderio” (fonte: sito Sprech)

Il progetto, partito a Gennaio 2019, ha visto me (Ing. Matteo Greco – GrecoLab Engineering) impegnato all’interno di un gruppo di lavoro che partendo da un framework web-based è riuscito a raggiungere il risultato, includendo tutto il catalogo dell’azienda in un configuratore 3D.

Per raggiungere l’obiettivo è stato necessario lavorare in squadra e procedere step by step affrontando, uno dopo l’altro, i punti principali del progetto:


  1. Digitalizzazione del catalogo aziendale: il primo fondamentale passo per un configuratore 3D è la realizzazione dei modelli tridimensionali di tutti i prodotti a listino. Non semplici modelli 3D ma modelli “alleggeriti”. Il configuratore lavorerà con tali modelli ed è quindi necessario avere file dettagliati ma molto leggeri per evitare lunghi tempi di caricamento nell’utilizzo dell’applicazione. Il progettista deve generare modelli molto leggeri senza però perdere dettagli fondamentali.
  2. Progettazione delle regole: ogni prodotto a listino ha delle regole: la dimensione massima, gli accessori compatibili, gli optional e le varianti. Queste regole sono patrimonio dell’ufficio tecnico e devono essere riversate nel configuratore parametrico traducendole in linguaggio di programmazione. Se le regole sono scritte nel modo giusto il configuratore lavorerà bene.
  3. Creazione prezzari: ogni prodotto/optional ha bisogno di un costo per tutte le sue varianti. Bisogna scrivere prezzari adeguati ad essere processati dal configuratore
  4. Programmazione e caricamento sul web: la parte tecnica per eccellenza. Molto spesso i configuratori si programmano con linguaggio informatico e altrettanto spesso, questo linguaggio è personalizzato dall’azienda che fornisce il framework. Una sfida importante è imparare a scrivere il codice e le sue varianti.
  5. Testing/Debugging: Ogni software ha, nelle fasi iniziali, degli errori che andranno corretti con il tempo. E’ necessario creare e presentare una versione di prova ad un gruppo di Beta-Tester che, formati a dovere, restituiscano dei feedback sul configuratore allo scopo di correggere e migliorare l’applicazione.

In data 18 Ottobre 2019 è stato presentato presso Sprech s.r.l. il configuratore ai Beta-Tester, ne seguirà una fase di debug prima dell’avvio definitivo della distribuzione dell’applicativo ai rivenditori sprech ed agli utenti autorizzati.

Nello sviluppo di questo progetto in Sprech, effettuato con un team di pochi elementi, ho seguito da vicino tutte le fasi di sviluppo del configuratore con responsabilità diretta sulle fasi di modellazione

Per ulteriori sviluppi segui sito web www.grecolab.it